Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Natural Gas: attenzione alle scorte
(Pag. 2)



La Redazione Articolo pubblicato il 09/01/2018 12:00:53
I traders specializzati in Natural Gas non si sono lasciati prendere dall’euforia legata alla recente ondata di freddo che ha colpito gli USA, ma potrebbero aver trascurato la possibilità di un crollo dei volumi a magazzino

 

I prezzi del Natural Gas hanno registrato un aumento del 16% nei quattro giorni terminati nella giornata del 2 gennaio prima di intraprendere la strada del declino non appena le previsioni meteo hanno iniziato ad evidenziare come il freddo artico avrebbe lasciato il posto a temperature ben più miti entro la settimana corrente.

Il calo delle scorte a cui potremmo assistere si mostra di entità elevata ed alcuni analisti prevedono un drenaggio pari a 300 BCF nel corso della settimana appena iniziata (la Energy Information Administration rilascerà il suo report settimanale nella giornata dell’11 gennaio; nella passata settimana le scorte hanno mostrato un calo di 206 BCF).

I produttori di Gas sono soliti stoccare il prodotto in siti strategici in modo da avere a portata di mano la merce e poter così aumentare la fornitura erogata in caso di repentini picchi di richiesta.

Per quanto concerne il report EIA di prossima diffusione è praticamente certo che quest’ultimo rifletterà il picco di richiesta del recente periodo con il consumo complessivo di Gas dei cosiddetti “Lower 48” che, secondo gli analisti di PointLogic Energy, mostrerà un incremento del 19%; la domanda giornaliera, sino ad ora, ha registrato un picco a 143 BCF nella giornata del primo gennaio.

In questo contesto i gestori si muovono, almeno in apparenza, in contro tendenza aumentando le short positions sul prodotto.

“È una cosa che mi lascia perplesso - spiega Evans - il mercato si sta stringendo e questo dovrebbe diminuire il rischio di eventuali ribassi ampliando il potenziale rialzista.  Prima o poi qualcuno si accorgerà che i prezzi dell’Henry Hub sono un vero affare…”.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli