Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Argento in recupero grazie al rinnovato interesse degli investitori verso i metalli industriali
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 13/07/2017 14:00:30
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di ETF Securities

 

•             Il record di afflussi sull’argento delle ultime sette settimane dimostra che gli investitori scommettono in un suo recupero sull’oro.
•             Le incertezze sulle prospettive del petrolio fanno registrare i primi disinvestimenti dagli ETP sul greggio dalla fine di maggio.
•             Gli ETP sul rame trainano il settore dei metalli industriali, segnando il record di afflussi da 16 settimane.
•             Le prese di profitto sul frumento determinano deflussi per 23 milioni di USD, il massimo da due anni.  

Gli investitori scommettono in un recupero dell’argento, che segna il record di afflussi delle ultime sette settimane, rispetto ad altri metalli preziosi. Nel 2017 l’argento è fanalino di coda del settore dei metalli preziosi: insieme al platino è l’unico metallo ad essere in rosso rispetto a inizio anno, con una flessione vicina al 3%. Il risultato negativo evidenzia come, ad oggi, la domanda industriale non abbia brillato. Sul mercato COMEX le scorte di argento hanno raggiunto i livelli più elevati dall’aprile 1995. In parallelo, l’aumento dei rendimenti reali sta esercitando pressioni negative sull’oro e in un contesto di crescente propensione al rischio tra gli investitori l’argento ha sottoperformato, spingendo la sua parità con l’oro a 76 volte (una parità più alta indica che l’argento diventa più a buon mercato rispetto all’oro), ai massimi degli ultimi 15 mesi. “Dopo il volume record di investimenti delle ultime sette settimane, per complessivi 34,9 milioni di USD, gli investitori anticipano un’inversione di tendenza”, dichiara Massimo Siano, Executive Director – Head of Southern Europe di ETF Securities.

 

Viste le incerte prospettive del petrolio, per la prima volta da fine maggio gli investitori ritirano i loro capitali dagli ETP sul greggio. Nonostante il calo sorprendentemente elevato delle scorte di greggio statunitense, gli investitori continuano a dubitare della capacità del mercato petrolifero di ritrovare un maggior equilibrio nel 2017. Dopo una breve fiammata seguita al calo delle scorte pari a 6,2 milioni di barili, le quotazioni petrolifere hanno nuovamente ceduto alla sfiducia. Le scorte di greggio USA rimangono elevate (inferiori del 6% ai livelli record registrati a fine marzo) e stanno minando gli sforzi dell’OPEC tesi a ridurre l’offerta in ragione di una domanda stagnante. “Così, per la prima volta da sei settimane, gli ETP sul petrolio stanno registrando deflussi per complessivi 18,8 milioni di USD”, prosegue Siano.

 

Continua nella pagina successiva



Potrebbero interessarti anche...
Oro? Pensate all’Argento che è meglio!
Materie Prime
La Redazione 17/03/2017 03:00:51
Avete visto come l’Oro si è mosso in rialzo dopo le ... leggi tutto
Argento come l’Oro! Il metallo bianco subisce lo stesso Flash Crash
Materie Prime
Armando Madeo 10/07/2017 12:00:22
“Fat Finger”? Errore Umano? Algoritmi saltati? Uscita da posizioni long? Non ... leggi tutto
Prezzi di oro e argento in diminuzione, gli investitori acquistano
Materie Prime
La Redazione 09/06/2017 14:00:01
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di BullionVault leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli