Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Bitcoin? I criminali preferiscono qualcos’altro!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 07/01/2018 10:00:11
Narcotrafficanti, sicari…: il mondo criminale intero pareva subire il fascino del Bitcoin, ma adesso le cose sono cambiate. Leggete cos’è successo!

 

Le forze di polizia si stanno adeguando e tengono sott’occhio gli utilizzatori del Bitcoin al fine di rilevare e perseguire eventuali illeciti? Non c’è nessun problema: se appartenete a qualche categoria non proprio “degna di stima” potete fare affidamento su Monero, la moneta digitale studiata appositamente per evitare qualsiasi tipo di tracciamento; questa particolare caratteristica si è rivelata decisamente utile a questa cryptovaluta che, nel corso degli ultimi due mesi, ha messo a segno un vistoso rialzo.

Un gran numero di società specializzate - Chainalysis è un esempio - stanno mettendo a segno notevoli progressi nel tracciare i “tesori digitali” degli esponenti del crimine organizzato e quando rilevano irregolarità avvisano prontamente gli exchange al fine di evitare la conversione delle valute digitali in moneta tradizionale.

La “questione Monero” non è sfuggita nemmeno all’attenzione dell’Europol che, alcuni mesi fa, ha lanciato un vero e proprio alert nei confronti di cryptovalute come Monero, Ethereum e Zcash, valute digitali che, secondo gli investigatori, stanno guadagnando notevole popolarità nel cosiddetto Darkweb; il report dell’Europol, per meglio comprendere di cosa stiamo parlando, cita come esempio le incursioni di hackers che rendono impossibile l’utilizzo del PC sino al pagamento di un riscatto che, con l’evolversi delle valute digitali, deve essere pagato con le valute citate in precedenza (secondo la società di sicurezza informatica Wordfence nella giornata del 18 dicembre sono stati attaccati circa 190000 siti WordPress).

Secondo Matt Suiche, fondatore di Comae Technologies, Monero è la moneta preferita dagli hackers specializzati in questo tipo di attacchi definiti dagli esperti “ransomware attacks”.

I dati diffusi dal sito coinmarketcap mostrano come Monero abbia quadruplicato il suo valore nell’ultimo bimestre 2017 e questo colloca la valuta digitale tra quelle che hanno incrementato il loro valore più velocemente di quanto non abbia fatto il Bitcoin.

A favorire l’utilizzo illecito di Monero è la tecnologia stessa che si trova alla base del Bitcoin: la Blockchain, infatti, registra meticolosamente gli indirizzi delle persone coinvolte nelle transazioni (in poche parole chi invia e chi riceve il denaro) e questi sono dati importantissimi che potrebbero essere utilizzati come vere e proprie prove in sede legale.

Monero, che ha visto la luce nel 2014, si muove invece in senso opposto, ovvero cripta gli indirizzi dei riceventi nella Blockchain e genera indirizzi falsi al fine di impedire la localizzazione dei mittenti insieme all’importo delle transazioni.

La tecnologia implementata da Monero è così potente che i softwares utilizzati per evidenziare potenziali scambi illeciti individuano come tali tutti quelli che coinvolgono la cryptovaluta in oggetto: “Quello che noi definiamo ad alto rischio - spiega Pawel Kuskowski, CEO di Coinfirm - è qualsiasi cosa legata a fondi anonimi: come potrebbe essere possibile dimostrare che i fondi in oggetto non siano parte di operazioni illegali?”.

 

A seguire - Non solo Monero


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli