Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Frumento: Stati Uniti Centrali a rischio
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 17/03/2017 17:00:27
Il calore primaverile, accompagnato da una certa siccità, è arrivato prima del previsto nel centro degli Stati Uniti ed ha lasciato le colture emergenti in debito di piogge ed a rischio di distruzione a seguito di alcuni incendi nell’area.

 

Il calore primaverile, accompagnato da una certa siccità, è arrivato prima del previsto nel centro degli Stati Uniti ed ha lasciato le colture emergenti in debito di piogge ed a rischio di distruzione a seguito di alcuni incendi nell’area.

In alcune aree coltivate il prodotto ha iniziato a svilupparsi circa 10 giorni prima rispetto alla normale tabella di marcia a causa delle temperature superiori alla norma e l’effetto benefico delle passate precipitazioni è destinato a svanire inducendo la necessità di ulteriori piogge.

Allo stato attuale le aree in oggetto non presentano danni rilevanti, ma è certo che la fase è critica ed un tempestivo ritorno delle precipitazioni è pressochè indispensabile.

Il clima secco non è in ogni caso un evento isolato e le condizioni meteo avverse si sono rapidamente diffuse in tutto il Sud delle Great Plains, nel MidWest e nel Sud e, come se non bastasse, il rischio di incendi sta progressivamente aumentando.

Le più recenti previsioni meteo non sono incoraggianti ed anche nei prossimi giorni non dovrebbero verificarsi precipitazioni significative.

La situazione attuale non è certo passata inosservata e gli investitori, così come gli Hedge Funds, sanno bene che il clima che caratterizzerà i messi di aprile e maggio sarà fondamentale per determinare la resa dei raccolti: tutto questo si traduce in un ritorno degli acquisti sul prodotto.

Tra gli stati maggiormente colpiti dalla siccità annoveriamo Oklahoma e Missouri, con il primo che, nel mese di febbraio, era attinto da siccità al 73% e con il secondo che, nello stesso periodo, presentava una superficie connotata da siccità pari al 64%.

 

A seguire - Un febbraio anomalo

 



Potrebbero interessarti anche...
NZD JPY: se tocca la neckline è short
Materie Prime
Enrico Gei 31/07/2015 11:00:27
Il punto di ingresso è preciso, il trader è in agguato ... leggi tutto
CAD JPY: in corsa verso il supporto
Materie Prime
Enrico Gei 28/07/2015 11:00:56
Enrico Gei cerca lo short, ma si attende il break del ... leggi tutto
CAD JPY: resistenza perforata a rialzo
Materie Prime
Enrico Gei 09/06/2015 11:00:37
E’ la volta del dollaro canadese contrapposto allo yen: abbastanza chiara ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Giancarlo Dall'Aglio, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli