Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Iran. Speciale elezioni: perchè Rouhani potrebbe perdere
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 19/05/2017 05:00:00
Hassan Rouhani manterrà la sua carica di presidente dell’Iran dopo le votazioni di oggi? Probabilmente si, ma questo lo hanno già affermato praticamente tutti i main stream media e quindi lo staff di Commodities Trading vi propone un’analisi diversa

 

Hassan Rouhani manterrà la sua carica di presidente dell’Iran dopo le votazioni di oggi? Probabilmente si, ma questo lo hanno già affermato praticamente tutti i main stream media e quindi lo staff di Commodities Trading vi propone un’analisi diversa, con tutti i “perchè” di una possibile disfatta dell’attuale leader della repubblica islamica.

Gli sfidanti di Rouhani hanno mostrato una tenacia inattesa nei loro attacchi ed hanno mirato dritto dritto al cuore del popolo accusando il presidente attuale di non aver mantenuto fede all’impegno di migliorare il tenore di vita delle classi meno abbienti.

 

Tutti a casa?

 

A preoccupare i sostenitori di Hassan Rouhani è la possibile astensione dal voto degli iraniani: l’astensionismo fu un fattore che, nel 2005, Akbar Hashemi Rafsanjani non fu in grado di gestire e la bassa partecipazione al voto consegnò la nazione nelle mani del conservatore Mahmoud Ahmadinejad.  I riformisti sostennero Rouhani nel 2013, così come un vasto numero di persone residenti nelle zone rurali alla ricerca di un tenore di vita migliore.  Oggi faranno lo stesso?

 

I salari non sono sufficienti

 

Hassan Rouhani ha incentrato buona part del suo programma elettorale sul fattore economico e soprattutto sulla riduzione dell’inflazione dal 30% degli ultimi anni del governo di Ahmadinejad.  Dopo una discesa a ridosso del 9% il costo della vita sale ancora ed i salari in crescita per la maggior parte della popolazione non riescono a compensare questa situazione.

 

 

 

Si mangia di meno

 

La disponibilità economica dei consumatori si presenta in ogni caso molto ristretta e così una famiglia iraniana media mangia molta meno carne e prodotti lattiero caseari rispetto alla stessa famiglia media nel 2005.  Per un governo come quello di Rouhani che ha trovato buona parte del consenso promettendo un aumento dello standard di vita questo è un vero problema.

 

A seguire - Il barile non aiuta



Potrebbero interessarti anche...
Petrolio, Caos OPEC: l’Iran annuncia nuovi interventi
Editoriale
La Redazione 22/06/2017 07:00:24
Il prezzo del Petrolio non accenna ad arrestare la sua caduta ... leggi tutto
Petrolio: Kill the Iran deal!
Editoriale
La Redazione 13/10/2017 12:00:55
Il 15 ottobre si avvicina e Trump dovrà chiarire la sua ... leggi tutto
Petrolio, Iran: necessario affrontare Libia e Nigeria
Editoriale
La Redazione 26/09/2017 07:00:30
L’operazione condotta da OPEC ed alleati volta ad abbattere l’eccesso di ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli