Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Mercati Emergenti, l'incognita coreana
(Pag. 1)



Gianpiero Micheli Articolo pubblicato il 13/03/2017 13:00:56
Parlando di mercati emergenti, che tanto stanno a cuore agli investitori per le loro potenzialità, non possiamo tralasciare l’importanza di tutta la zona asiatica che è molto sensibile, ultimamente, all’evoluzione delle situazioni europee

 

Parlando di mercati emergenti, che tanto stanno a cuore agli investitori per le loro potenzialità, non possiamo tralasciare l’importanza di tutta la zona asiatica che è molto sensibile, ultimamente, all’evoluzione delle situazioni europee ma soprattutto attenta alle politiche promesse ma ancora non attuate del nuovo Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

In alcuni miei articoli precedenti, avevo osservato l’indice Hang Seng, uno dei più popolari, riferito ad Hong Kong, che si è comportato egregiamente nei livelli indicati come target e che è rimasto in una zona di prezzo abbastanza statica, dopo la sfuriata dei mercati successiva alle elezioni americane.

L’ Asia non è solo Hong Kong, oppure Nikkei, l’indice più famoso giapponese ma ce ne sono molti altri interessanti fra i quali il Kospi della Corea del Sud, paese ultimamente balzato all’attenzione mediatica vista la sua attuale situazione politica intricata.

 

 

 

Recentemente la Corte Costituzionale del paese, ha deposto la presidente Park Geun-hye, causa gli scandali che l’hanno coinvolta in una sorta di impeachment, fra i più classici che stanno colpendo spesso molti paesi, annunciando nuove elezioni probabilmente per il 9 di maggio di quest’anno.

La decisione ha portato a pesanti manifestazioni e scontri nel paese asiatico, culminati in forti episodi di violenza, con due morti e molti feriti oltre a lasciare una situazione molto precaria che potrebbe cambiare radicalmente gli scenari politici della Corea del Sud.

Il favorito a sostituire l’attuale presidente, ora indagata dopo aver perso l’immunità, è Moon Jae-in, sconfitto proprio dalla Park nel 2012, e rappresentante del centro sinistra all’opposizione.

Quello che più preoccupa in Corea sono le nuove idee del possibile vincitore delle prossime elezioni che vorrebbe ammorbidire i rapporti difficili con la vicina Corea del Nord, sempre al centro dell’attenzione mondiale con le sue mosse intimidatorie, ma anche riaprire il parco industriale di Kaesong proprio al confine fra i due vicini di casa ed in passato gestito in comunione dalle due Coree.

In pericolo sono quindi anche le future relazioni diplomatiche con Stati Uniti e Cina, acerrimi nemici del regime di Pyongyang e di conseguenza una svolta radicale potrebbe travolgere il nuovo corso della Corea del Sud.

 

A seguire - Analisi grafica



Potrebbero interessarti anche...
Rame, il suo peso nei mercati e le stime per il 2017
Materie Prime
La Redazione 23/01/2017 21:36:24
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di Domino Solutions leggi tutto
Le Commodities secondo Giancarlo Dall'Aglio: analisi dei mercati
Materie Prime
  VIDEO
La Redazione 16/03/2017 15:00:45
Petrolio, Natural Gas, Cacao, Oro: questo e molto altro ancora in ... leggi tutto

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Giancarlo Dall'Aglio, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli