Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Oro: in ripresa le importazioni dell’India



La Redazione Articolo pubblicato il 08/01/2018 20:00:01

Riprendono quota le importazioni di Oro dell'India: si conferma l'assorbimento del nuovo regime fiscale



 

Le importazioni di Oro dell’India, il secondo mercato globale dopo la Cina, si mostrano in crescita del 37% nel mese di dicembre dopo tre mesi trascorsi all’insegna del declino.

Le spedizioni interne sono aumentate ad un totale di 77,7 tonnellate a fronte di 56,9 tonnellate nello stesso periodo dell’anno passato mentre, in termini di valore, gli acquisti subiscono un incremento del 39,8% a 176,7 miliardi di rupie (circa 2,8 miliardi di dollari): i dati in oggetto sono frutto di alcune indiscrezioni giunte ai giornalisti di Bloomberg da fonti in loco che richiedono l’anonimato in quanto i dati ufficiali non sono ancora stati resi noti (il ministero delle finanze, nella persona del portavoce D.S.Malik rifiuta di commentare i dati diffusi da Bloomberg).

Le rilevazioni relative all’Oro sono l’ultimo segnale che conferma come la terza economia dell’Asia stia recuperando terreno dopo l’implementazione di una nuova tassa sui consumi avvenuta nel mese di luglio 2017, un dazio che di fatto ha indebolito la richiesta ed ha interrotto le operazioni commerciali (le esportazioni di gioielli sono molto importanti per l’India e pesano per circa il 15% delle vendite totali nel periodo che va da aprile ad ottobre).

Includendo gli acquisti di dicembre le importazioni totali dell’India si mostrano in crescita del 66% nel corso del 2017 ad un totale di 946,3 tonnellate.

Nel corso dell’anno passato, stando ai dati diffusi dal World Gold Council, i consumatori indiani hanno probabilmente acquistato un totale di 650 - 750 tonnellate di Oro, un volume sostanzialmente in linea con quello del 2016 e che rappresenta il livello di richiesta più contenuto dal 2009 ad oggi (nel 2017, inoltre, l’intero settore è stato danneggiato dall’implementazione di normative più severe in merito ai controlli esercitati sugli acquirenti e da limiti più penalizzanti in relazione ai limiti massimi di spesa per le transazioni).

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli