Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Petrolio e Natural Gas: analisi Grafica ed Operativa
(Pag. 1)



Alessandro Cocco Articolo pubblicato il 13/12/2016 14:58:20
Il petrolio greggio grazie all'accordo preso dall'Opec di tagliare la produzione a partire dal mese di gennaio 2017 vede nuovi rialzi portandosi ben sopra i massimi dell'anno corrente

 

CRUDE OIL WTI

 
Il petrolio greggio grazie all'accordo preso dall'Opec di tagliare la produzione a partire dal mese di gennaio 2017 vede nuovi rialzi portandosi ben sopra i massimi dell'anno corrente. Detto ciò è opportuno considerare la net position del COT rilasciata ogni venerdì sera dalla CFTC, che vede i large traders aumentare le posizioni long sui futures pertanto ci aspettiamo ulteriori rialzi almeno nel medio periodo. Sono da prendere in considerazione quindi i 51.98$ come supporto che in caso di ribassi potrebbe essere violato scatenando ulteriori ribassi, ed i 54.49$ come resistenza la quale probabilmente verrà violata dai rialzi e porterà la quotazione a ridosso dei 58.00$.
 
 
 
 
 

NATURAL GAS

 
 
Il gas naturale sembra abbia trovato pane per i suoi denti, sul quadro tecnico ha raggiunto i 3.797$ che storicamente è un livello di resistenza molto soldo in quanto nel 2015 è stato battuto come supporto parecchie volte, poi violato innescando il trend ribassista di lungo periodo durato fino ad aprile 2016. Chiudendo questa considerazione è evidente che attualmente la quotazione voglia fermarsi stazionando al di sotto della resistenza ma permanendo al di sopra dei 3.357$. Soffermandoci però sulle net position del COT uscite lo scorso venerdì sera è evidente che i large traders stanno continuando a diminuire le loro posizioni short sui futures, pertanto non è da escludere un continuo del trend rialzista giungendo alla violazione della resistenza sopracitata che potrebbe portare la quotazione verso i 4.200$.
 
 
 
 
 

A seguire - Oro e Dollar Index



Potrebbero interessarti anche...
Natural Gas, violata la resistenza: si corre verso i 3 dollari
Analisi grafica
Alessandro Cocco 26/08/2016 10:00:53
  Ti potrebbe interessare anche   Gas Naturale: la lunga estate caldissima Shale Gas USA: ... leggi tutto
Rough Rice: Moretti dice Sell!
Analisi grafica
Alessandro Moretti 12/09/2016 13:00:54
Ancora un prodotto forse poco noto, ma in grado di regalarci ... leggi tutto
Petrolio al bivio: i possibili scenari
Analisi grafica
La Redazione 31/10/2016 07:00:15
All’interno della variegata gamma di commodities, il petrolio è la materia ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Giancarlo Dall'Aglio, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli