Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Perché Scegliere Il Trading In Commodities

Gli strumenti finanziari per investire il proprio denaro sono molti, diversi tra loro e ognuno con caratteristiche sue proprie.
Una cosa hanno tutti in comune: il rischio.
Diversamente però, dal lancio dei dadi, dalla schedina e dal gratta e vinci, il rischio sugli strumenti finanziari ufficiali e regolamentati è statistico, quindi gestibile.
Cosa significa?
Nel gioco d’azzardo ogni lancio dei dadi azzera statisticamente le possibilità di vincita.
L’investimento in Borsa, invece, ha una storicità probabilistica basata sulla psicologia di massa, sull’equilibrio tra domanda e offerta e sulle condizioni meteorologiche, politiche, economiche e storiche (e complicati calcoli matematici).

Rischio: tra paura e avidità
Tutti ci siamo sentiti dire che in Borsa “il rischio più alto porta profitti più alti; minore è il rischio, minori i profitti”. E ci assale l’incertezza tra le due scelte, oppure reagiamo d’impulso seguendo quella più consona al proprio carattere: avventuroso e sfidante o cauto e confortevole.
Paura della perdita e avidità di profitto vi accompagneranno sempre, ma la parola magica per controllarle è “disciplina”.

Studio e disciplina: l’accoppiata vincente
Lo Studio si esprime su due livelli: i fondamentali e l’analisi tecnica.
Espresso in breve, i fondamentali sono l’insieme delle caratteristiche di prodotto e del suo mercato, la situazione politico-economica corrente e passata, la storicità delle condizioni ordinarie e straordinarie, la domanda e l’offerta corrente dello specifico prodotto che prendiamo in considerazione.
L’analisi tecnica studia i grafici, le figure ricorrenti che vanno a formarsi con il passare del tempo e i segnali grafici d’ingresso o di uscita.
Anche la disciplina si esprime su due livelli: nelle scelte che farete in conseguenza allo studio di fondamentali e analisi tecnica, e nell’aprire, mantenere o chiudere ogni singola posizione in base alla gestione rigorosa del vostro rischio personale e capitale investito.

Perché proprio le Commodities?
Le Commodities offrono, per loro stessa natura, alcune caratteristiche che abbassano la soglia di rischio e permettono di gestirlo in modo semplice.

DI COSA HO BISOGNO PER TRADARE FUTURES DI COMMODITIES?
Un computer e un collegamento internet: sono i due strumenti di cui avrete bisogno.

Il Broker
Per prima cosa scegliete un broker che abbia un help desk italiano, perché possa aiutarvi nell’operatività senza fraintendimenti. Ricordate che il broker non può suggerirvi strategie, né consigliarvi di acquistare o vendere: la sua funzione è esclusivamente di eseguire i vostri ordini. Per la scelta del broker vanno considerate alcune importanti condizioni.

Il capitale
Teoricamente potreste iniziare a fare trading con solo 1.000 euro, ma in pratica la vostra operatività sarebbe troppo limitata e vi obbligherebbe a mettere a rischio l’intero capitale per ogni singola posizione.
Per una buona gestione del rischio e quindi del vostro denaro, è necessario un capitale minimo di almeno 5.000 euro (circa 6.500 dollari secondo il rapporto di cambio).
Forse non potrete subito comprare futures in oro o petrolio, ma agricoli e tropicali sono alla vostra portata e le loro performance non sono da meno rispetto alle Commodities più famose.

Report e grafici
Per fare le scelte migliori è necessario informarsi sia a livello di fondamentali sia a livello dell’accurata analisi tecnica.
Avrete bisogno dei Report aggiornati delle attività nel corso dell’anno delle Commodities.
Ma non le troverete nei telegiornali e sui quotidiani nelle pagine finanziarie, anzi quando li leggerete lì saranno già “vecchi” e inutilizzabili.
Dovrete affidarvi al web e su siti specializzati con notizie quasi in tempo reale e di solito sono… in inglese!
Un inglese difficile e tecnico, per la maggior parte dei casi.

Per un aggiornamento tempestivo in lingua italiana avete solo due possibilità: un vostro parente (affidabile) è analista di Borsa con lunga esperienza in futures, oppure consultando i report periodici di questo sito Commodities Trading, alimentato dalle esperienze dei migliori traders professionisti in futures e opzioni, riconosciuti dalla Borsa italiana e internazionale.
Ci presentiamo qui

Quando i report vi avranno chiarito le scelte da fare, una buona analisi tecnica dei grafici vi può dare i giusti segnali d’ingresso o di uscita.
Un buon grafico deve:
  • Riportare il flusso dati dalla Borsa di riferimento al vostro monitor in tempo reale
  • Permettere la costruzione dei singoli futures e degli Spread di tutte le Commodities
  • Permettere a voi di “disegnare” sul grafico linee, punti, cerchi e scrittura
  • Darvi disponibilità di strumenti come gli Studi e gli Indicatori
Dopo aver letto i Report e aver costruito la strategia sul grafico la decisione finale spetta a voi: entrare o non entrare? Chiudere o aspettare?
Se siete alle prime armi probabilmente vi sentirete insicuri, divisi tra paura e avidità.
In questo delicato momento sono insostituibili i segnali operativi dei professionisti come quelli che trovi in italiano qui.

Il “Servizio Segnali Operativi”
Il servizio dei Segnali Operativi del nostro sito non vi suggerirà mai di fare alcuna operazione, invece vi permetterà di vedere come lavorano i traders professionisti, a quali criteri si ispirano nelle loro scelte e come costruiscono la copertura del proprio rischio.
E lo faranno spiegando ogni passaggio e motivando le loro decisioni.
Per maggiori informazioni qui.

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli