Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


ETF: la debolezza di Petrolio e Società Aurifere attira gli investitori
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 28/06/2017 12:00:19
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di ETF Securities

 

  • Il calo delle quotazioni petrolifere si è tradotto in nuovi investimenti mensili per 165 milioni di USD, pari al 9% delle masse in gestione.
  • La scorsa settimana i flussi in entrata nel cacao si sono attestati a 9 milioni di USD, mentre quelli nel caffè hanno raggiunto i 7 milioni di USD, dal momento che la recente debolezza dei prezzi è stata interpretata come un’opportunità di acquisto. 

Gli ETF azionari hanno attratto gli investimenti più consistenti questa settimana, a quota 42 milioni di USD. La recente flessione del prezzo dell’oro ha indotto gli investitori a rivalutare le società aurifere, che nelle ultime due settimane hanno raccolto afflussi pari a 68 milioni di USD. Storicamente, queste imprese hanno un beta elevato di 2x rispetto alla quotazione del metallo giallo, ma negli ultimi mesi hanno sottoperformato e gli investitori hanno sfruttato questa divergenza. Riteniamo che le prospettive per le società aurifere siano migliorate, alla luce dell’attuale rapporto prezzo/utili di 46x in linea con la media di lungo periodo e dell’EBITDA, che nell’ultimo anno si è triplicato di pari passo con la ripresa del prezzo dell’oro, a suggerire che, malgrado l’aggressiva riduzione della spesa per investimenti, la redditività di queste imprese sta migliorando. “Altri temi ancora popolari sono la robotica e la sicurezza informatica, che la scorsa settimana hanno raccolto rispettivamente 9 e 12 milioni di USD, dopo afflussi settimanali regolari sin dall’inizio dell’anno”, ha affermato Massimo Siano, Executive Director – Head of Southern Europe di ETF Securities.

 

 

I metalli preziosi hanno attratto investimenti per appena 5 milioni di USD dopo i deflussi seguiti al rialzo dei tassi d’interesse della Federal Reserve a metà giugno. Nonostante la minaccia di ulteriori rialzi dei tassi quest’anno, gli investitori continuano a privilegiare i metalli preziosi, come dimostrano i flussi positivi per 609 milioni di USD da inizio anno. A nostro avviso, ciò è riconducibile ai continui timori degli investitori per le dinamiche geopolitiche e le conseguenze di un rientro dalla politica monetaria accomodante senza precedenti. “Ravvisiamo una stretta correlazione tra gli eventi politici turbolenti negli Stati Uniti e gli afflussi negli ETP sull’oro. Il valore equo del metallo giallo da noi previsto per fine anno rimane a quota 1.230 USD all’oncia, in assenza di eventi geopolitici di rilievo nel 2017”, ha dichiarato Siano. I prezzi elevati del palladio hanno indotto gli investitori a effettuare prese di beneficio da inizio anno, ma questa dinamica ha evidenziato un rallentamento nell’ultimo mese e la scorsa settimana non abbiamo osservato attività. “Crediamo che la liquidità sia diminuita a causa dell’aumento della domanda da Hong Kong, a suggerire un possibile accumulo di riserve del metallo in atto in Cina”, ha osservato Siano.

 

Continua nella pagina successiva



Potrebbero interessarti anche...
ETF Securities: su Cacao e Petrolio afflussi in controtendenza
Mercati
La Redazione 28/04/2017 13:00:19
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di ETF Securities leggi tutto
ETF: un nuovo strumento basato sull'inflazione
Mercati
Riccardo Zarfati 16/02/2017 19:00:38
Riccardo Zarfati, esperto in ETF, ci presenta un nuovo prodotto che ... leggi tutto
Bitcoin: un ETF sta per arrivare
Mercati
La Redazione 22/10/2017 10:00:24
Gli operatori di settore ne sono praticamente certi: l’ideazione di derivati ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli