Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Petrolio al bivio: i possibili scenari
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 31/10/2016 07:00:15
All’interno della variegata gamma di commodities, il petrolio è la materia prima che, a causa (o per fortuna) della sua enorme diffusione, ha il diritto e la capacità di influenzare l’intero mercato globale.

 

Ti potrebbe interessare anche

 

Argento: pronti per il Buy?

Oro: il dollaro debole che piace al Toro

 

Proponiamo a seguire un'analisi sul Petrolio redatta da Marco De Novellis

 

 

 All’interno della variegata gamma di commodities, il petrolio è la materia prima che, a causa (o per fortuna) della sua enorme diffusione, ha il diritto e la capacità di influenzare l’intero mercato globale. 

Esistono principalmente due varietà di greggio, il WTI e il BRENT, le quali grazie a ricercate caratteristiche tecniche che possiedono in termini di miscela, quasi monopolizzano gli scambi intercontinentali del reparto energetico. il loro andamento è tenuto costantemente sotto osservazione dalle principali istituzioni di tutto il mondo, poiché scaturiscono forti ripercussioni su molti settori come l’agricoltura e i trasporti, piuttosto che il manifatturiero. 

È opportuno ricordare in questa sede che dal punto di vista finanziario il petrolio, largamente reclamato “oro nero”, è uno strumento ad elevata volatilità. 

Il grafico di cui si vuole proporre l’analisi tecnica è quello del Brent, greggio scambiato al London International Petroleum Exchange in quanto estratto proprio dal Mare del Nord, con relativa giurisdizione principalmente Britannica, ma anche dei paesi scandinavi. 

L’orizzonte temporale su cui è basata tale analisi è di breve periodo, infatti il grafico in modalità candlestick è impostato a 4 ore. 

 

 

 

 

 Il sottostante ha chiuso la giornata del 27 ottobre 2016 al prezzo di 50,3 dollari al barile, con forti variazioni di prezzo. 

Tracciando due linee parallele orientate verso il basso, è possibile identificare un Equidistant Price Channel (Canale di Prezzo Equidistante) con larghezza fissa a 1,8 dollari, che altro non è la ragione entro cui il Brent ha rilevanti probabilità di oscillare. I canali di prezzo tanto più assumono valore quante più volte il prezzo rimbalza da un estremo all’altro.  E nel nostro grafico se ne contano tre limpidi e due meno marcati di rimbalzi. 

 

A seguire - Quattro scenari possibili

 

 



Potrebbero interessarti anche...
Caffè, Gas e Petrolio: Analisi Grafica
Analisi grafica
Marco De Novellis 03/07/2017 14:00:36
Nel seguente articolo saranno proposte tre analisi di natura tecnico grafica, ... leggi tutto
Petrolio, Gas ed Oro: le Materie Prime sotto la lente di Alessandro  Cocco
Analisi grafica
Alessandro Cocco 14/03/2017 15:00:05
Il WTI conferma il momento di difficoltà, il Gas attacca quota ... leggi tutto
Petrolio: analisi tecnica e fondamentale
Analisi grafica
La Redazione 02/05/2017 08:30:14
Analisi tecnica e fondamentale del WTI a cura di Armando Madeo leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Giancarlo Dall'Aglio, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli